56 Milioni nel 2010 per energia intelligente

Bruxelles, 29 Marzo: Sono 56 i milioni di euro stanziati quest'anno da Bruxelles per sostenere i progetti che rientrano nel programma comunitario Energia intelligente. L'annuncio e' stato fatto dal Commissario europeo per l' energia, Gunther Oettinger, parlando degli ulteriori progressi che possono ancora essere fatti per lo sviluppo delle energie rinnovabili. Il programma Energia intelligente e' un buon strumento in grado, secondo Oettinger, di coinvolgere tutti i livelli della societa', ma non basta. Vanno anche ridotte le barriere burocratiche che ostacolano lo sviluppo delle rinnovabili. Importante anche agire nel settore del riscaldamento dove efficienza energetica e energie rinnovabili devono essere complementari l'una con l'altra. Necessario, poi, introdurre nuovi criteri per lo sviluppo della rete elettrica. In tal senso si guarda a griglie intelligenti, ma anche alla possibilita' di trasmettere grandi quantita' di energia sulla lunga distanza e di nuovi interconnettitori. Esigenze alle quali risponderea' il pacchetto sulle infrastrutture energetiche che dovrebbero essere proposte entro l'anno. Infine la Commissione, nonostante la pioggia di critiche sull'uso dei biocarburanti, continua a pensare che giocheranno un ruolo chiave nell'affrontare in modo urgente il problema dei trasporti. A Bruxelles ci sono anche grandi aspettative sui risultati che portera' la tecnologia dei veicoli elettrici. (ANSA).

 
 
Eolico, l’alternativa green al nucleare brasiliano
Il Brasile ridimensiona i piani energetici rinunciando al nucleare e...
 
Italia: primato per le rinnovabili, coprono il 30%
In Italia le fonti rinnovabili sono arrivate a coprire il 30 per cento del...
 
L’eolico mondiale quadruplicherà entro il 2030
Boom di istallazioni future per il settore eolico globale. Come rivelato da...