Manifestazione nazionale per il clima

Milano 7 giugno, in marcia per il clima. I cambiamenti climatici imperversano, ma tardano ad arrivare provvedimenti politici condivisi ed efficaci per contrastare questa emergenza planetaria. E' ormai indispensabile operare una conversione di civiltà e ripensare il modo di produrre e di consumare energia, senza dilapidare il patrimonio biologico e naturale che garantisce la vita e gli equilibri sulla Terra. A tal fine, Legambiente ha organizzato per il 7 giugno a Milano "Marcia per il Clima", una grande manifestazione nazionale promossa da una coalizione di associazioni italiane. Il piano europeo del 20-20-20 (20% riduzione di emissioni di CO2, 20% incremento efficienza energetica, 20% incremento utilizzo fonti rinnovabili), insieme alle multe per i ritardi su Kyoto, disegna uno scenario che pone l'Italia in una collocazione marginale in Europa, rispetto alle innovazioni di processo e di prodotto imposte dalla crisi energetica e dalla necessità di ridurre le emissioni di CO2. Questa situazione, se dovesse verificarsi, metterebbe in moto effetti economici, sociali e culturali da non sottovalutare, che hanno a che fare direttamente con la coesione sociale del Paese e con le prospettive del suo sviluppo. A supporto dell'iniziativa Legambiente ha raccolto le adesioni di: Acli, Acli - Anni Verdi, Adoc, AIAB, Ambiente e Lavoro, Amici della terra, Arci, Arci ragazzi, Arci Servizio Civile, Arcicaccia - CSAA, Assong, Auser, Banca Etica, CAI, Casa del Consumatore, Cgil, CIA, Cisl, Civita, Coldiretti, Contratto Mondiale dell'Energia, CTS, Fair trade, Federconsumatori, Federnatura, Federparchi, Fiab, Focsiv, Forum Ambientalista, Forum Terzo Settore, La Nuova Ecologia, LAV, Lega consumatori, Lega Pesca, Libera, Lipu, Lunaria, MareVivo, MCE, MDC, Movimento Consumatori, Pronatura, Slow Food, Tavola della Pace, Terra Futura, Terre di Mezzo, Uil, Uisp, Unione degli Studenti, Vas, WWF.

 
 
Eolico, l’alternativa green al nucleare brasiliano
Il Brasile ridimensiona i piani energetici rinunciando al nucleare e...
 
Italia: primato per le rinnovabili, coprono il 30%
In Italia le fonti rinnovabili sono arrivate a coprire il 30 per cento del...
 
L’eolico mondiale quadruplicherà entro il 2030
Boom di istallazioni future per il settore eolico globale. Come rivelato da...